(IN) Netweek

MILANO

Regioni più protagoniste in Europa «La strategia dell’Ue non dovrebbe più essere a favore degli Stati, ma dei “territori omogenei”»

Share

Una Regione protagonista in Europa per il bene dei propri cittadini. Questo l’obiettivo della missione istituzionale a Bruxelles, nel cuore dell’Unione europea, che il governatore lombardo Attilio Fontana ha guidato martedì 19 giugno, accompagnato dagli assessori al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini, e all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi. Nella capitale belga la delegazione lombarda ha incontrato l'ambasciatore Maurizio Massari, il presidente del Comitato delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz, il commissario europeo all'Agricoltura, Phil Hogan, e gli europarlamentari eletti nel nord-ovest ai quali è stato chiesto di «fare squadra per portare avanti le istanze della Lombardia». «Abbiamo chiesto ai nostri interlocutori di coinvolgere maggiormente le Regioni nelle fasi di negoziazione, dal momento che da qui partono le richieste relative ai maggiori bisogni dei territori», ha spiegato Fontana.

Altro tema affrontato è stato quello relativo alla qualità dell'aria: «Da questo punto di vista - ha detto il presidente della Regione - è fondamentale che la Commissione europea, riconoscendo la specificità oro-geografica del Bacino Padano, individui differenti criteri di valutazione per la Lombardia e, in generale, per le aree del Bacino Padano».

Il governatore lombardo ha sottolineato come «anche la strategia europea non dovrebbe più essere a favore degli Stati, ma dei “territori omogenei” che hanno stesse esigenze e necessità e che quindi possono proporre richieste politiche che vanno nella stessa direzione. Insisteremo nel portare avanti istanze che rappresentino le macroregioni ed Eusalp (la Macroregione Alpina, di cui la Lombardia fa parte, ndr)».

Un altro tema caldo riguarda la Politica agricola comune: «Abbiamo espresso preoccupazione per i tagli previsti al comparto agricolo. Lavoreremo in sinergia con il ministro all'Agricoltura, per fare in modo che l'Europa non penalizzi un settore strategico», ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia al termine dell'incontro con il Commissario europeo Phil Hogan. «I tagli alla Pac avrebbero una forte ricaduta sull'economia lombarda - ha proseguito Rolfi - Solo per il primo pilastro, quello relativo ai pagamenti diretti agli agricoltori, la nostra regione rischia di perdere 50 milioni di euro. Standardizzare e appiattire a livello europeo i contributi su ettaro significa favorire i Paesi con costi di produzione inferiori, come quelli dell'Est Europa». Non solo fondi ma anche difesa delle produzioni nostrane: «Accogliamo con favore le parole del ministro Centinaio in difesa dell’agricoltura italiana e del “made in Italy”. La clausola di salvaguardia sul riso è necessaria per porre fine all'applicazione degli accordi Eba sulle importazioni senza dazi dal sud est asiatico. L’importazione del riso dalla Cambogia è aumentata del 700% in questi anni e dal Myanmar del 42% in un solo anno», ha detto Rolfi commentando le dichiarazioni rilasciate dal ministro Gian Marco Centinaio sulla difesa del riso italiano.

Una sguardo più ampio sui fondi europei lo ha dato l’assessore Caparini: «Un incontro tecnico, che ha sortito risultati importanti, anzitutto quello della riprogrammazione dei fondi strutturali europei con una migliore allocazione delle risorse - ha detto commentando l'incontro con Nicola De Michelis, capo di Gabinetto della commissaria europea alle Politiche regionali, Corina Cretu - Per quanto riguarda il futuro c’è la massima disponibilità da parte della Commissione affinché la Lombardia possa contribuire alla fase di programmazione». «L'incontro, dunque - ha concluso l’assessore lombardo al Bilancio - è stato più che positivo e il dialogo proseguirà con successivi appuntamenti che abbiamo già programmato con la commissaria che ospiteremo al Kick Off meeting della Presidenza lombarda di Eusalp nel gennaio 2019».

Leggi tutte le notizie su "Milano Politica"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 29 Giugno 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.