(IN) Netweek

MILANO

“Nubile” sulla carta d’identita: torna in carcere noto trafficante di droga

Share

Si riaprono le porte del carcere per Pietro Matranga, 66enne pluripregiudicato noto alle cronache per il suo passato di trafficante di cocaina. La polizia l’ha arrestato durante un controllo di routine per il rispetto della misura della sorveglianza speciale a cui è sottoposto dal 2016.

A far scattare l’arresto un banale errore sulla carta d’identità rilasciata dal Comune di San Giuliano Milanese nel 2009 evidentemente contraffatta dato che risultava “valida per l’espatrio”, riportava la dicitura “nubile” (anziché “celibe”) ed era priva degli elementi anticontraffazione.

Una volta portato in questura è stato accertato che il comune di San Giuliano Milanese gli aveva rilasciato davvero una carta d'identità, ma non valida per l'espatrio come quella falsa.

Perquisendo l’abitazione, i poliziotti hanno poi scoperto e sequestrato anche una patente di guida contraffatta, oltre a 113 grammi di hashish e meno di un grammo di marijuana.

Matranga è stato quindi arrestato per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Leggi tutte le notizie su "Milano Politica"
Edizione digitale

Autore:gra

Pubblicato il: 26 Ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.